Festa del grano di Jelsi

26/07/2018, Jelsi

La Festa del Grano in onore di Sant’Anna affonda le radici nella tradizione contadina di Jelsi. Da qui la scelta, simbolica del grano, quale omaggio da offrire alla Santa.

La manifestazione nasce come rito propiziatorio del raccolto e di ringraziamento e devozione alla Santa che, nel lontano 1805, preservò il paese dagli effetti di un rovinoso terremoto. Da allora ogni 26 di luglio sfilano, lungo le vie cittadine, “traglie”(antichi mezzi trainati da buoi con cui si trasportava il grano) e carri allegorici, carichi di grano e finemente addobbati (il grano viene plasmato in mirabili composizioni), insieme al carro di Sant’Anna su cui si colloca la statua, in un trionfo di decorazioni. La festa molto sentita e partecipata, impegna per mesi la cittadinanza in un lavoro certosino ed artistico.

Per maggiori informazioni, consulta il programma in allegato.

 

Le treccianti della chiusa. [credits: Antonio Valiante].

Traglia con trasportatore in costume, coppia di buoi, quadro della Santa e “pəlómme” (oggetto lavorato in paglia) che appartiene alla offerta votiva originaria [credits: Antonio Valiante].

Traglia con trasportatore in costume, coppia di buoi, quadro di sant’Anna, “pəlómme” (oggetto lavorato in paglia, che appartiene alla offerta votiva originaria) e bambini in costume tradizionale [credits: Antonio Valiante].

Riproduzione in grano di Amore e Psiche di Canova [credits: Antonio Valiante].

Il Carro di Sant’Anna realizzato con chicchi di grano e paglia [credits: Antonio Valiante].

Traglia (mezzo di trasporto del mondo contadino) addobbato con covoni, trecce di grano e scamozze appassite [credits: Antonio Valiante].

 

 

Media Gallery

Immagine
precedente
Immagine
successiva
Fullscreen

Restiamo in contatto

Ricevi la newsletter per essere sempre aggiornato sull’Agenda italiana.