Geomatica e Beni culturali

Dal 19/10/2018 al 20/10/2018, Alberese, Grosseto

L’utilizzo di tecnologie innovative a servizio dell’archeologia e della conservazione e divulgazione del Bene, raccontata direttamente dagli archeologi, provenienti da tutta Italia, dai Musei, dagli Atenei e dai professionisti del settore.

L’evento si sviluppa in tre fasi, la prima una cena a tema culturale, con al tavolo centrale esperti di archeologia e di geomatica diretti da un moderatore, la seconda fase, cuore della manifestazione, la conferenza con interventi di rappresentanti di importanti siti e/o musei nazionali, che oltre a descrivere le loro attività racconteranno la loro esperienza e i vantaggi apportati dalla geomatica. La terza ed ultima fase, un concerto di musica classica, archi e chitarra organizzato dal Morellino Classica Festival. 

 

 

 

Gruppo di lavoro di ACAS3D durante i rilievi nella Necropoli Ellenistica di Neapolis e dell’Acquedotto Augusteo del Serino, siti indagati dalla Ass.ne Culturale CELANAPOLI che sarà rappresentata in conferenza dall’Archeologo, Carlo Leggieri, che illustrerà i ritrovamenti, la digitalizzazione e lo studio del sito tramite l’utilizzo di tecnologie innovative. Sarà inoltre possibile effettuare la visita della Necropoli in Realtà Virtuale Immersiva con tecnologia Oculus.

 

Cripta del Redentore Taranto. Durante la conferenza l’Archeologo Domenico Colucci descriverà ritrovamento e storia della Cripta, illustrando il progetto di digitalizzazione realizzato da ACAS3D. Sarà inoltre possibile effettuare la visita della Cripta in Realtà Virtuale Immersiva con tecnologia Oculus.

 

Statua di Santa Lucia a Pignola (PZ). Crediti foto: ACAS3D srs.

 

 

Media Gallery

Immagine
precedente
Immagine
successiva

Restiamo in contatto

Ricevi la newsletter per essere sempre aggiornato sull’Agenda italiana.