Una luce dal mare ai monti

Antiche vie e modi di comunicazione

23/06/2018, Province di La Spezia, Massa Carrara, Parma e Reggio Emilia,

Inviando verso e dai castelli, passi montani e dalle stesse cime dei monti, lungo la viabilità romana e medioevale, il segnale “di fuoco”, con torce elettriche, s’intende rinnovare quella forma di protezione civile, antica e presumibilmente arcaica, che prevedeva il passaggio veloce di un segnale visivo capace di annullare le distanze e di segnalare un evento imminente, specie nel caso di una situazione di pericolo, di modo che la popolazione potesse premunirsi in tempo reale.

 

 

Danze di luce castello di Pontremoli.

 

CAI sulla Pietra di Bismantova.

 

Partenza segnale Portofino.

 

Arrivo al Castello di Rossena R.E..

 

 

 

 

Media Gallery

Immagine
precedente
Immagine
successiva

Restiamo in contatto

Ricevi la newsletter per essere sempre aggiornato sull’Agenda italiana.