Maschere italiane a Parma

Parma, PR, Italia

Dal 12/05/2018 al 13/05/2018, Parma e Bardi

La manifestazione Maschere italiane a Parma, giunta alla 7° edizione, coniuga la piacevolezza di uno storico spettacolo e l’utile fine di valorizzare il patrimonio culturale e sociale di un territorio.

PROGRAMMA:
Sabato 12 maggio 2018 a Parma
Domenica 13 maggio 2018 a Bardi (PR)

Manifestazione che vede la partecipazione di Maschere provenienti da tutt’Italia che sfileranno per la città arriva quest’anno alla settima edizione.

La manifestazione Maschere italiane unisce cultura e spettacolo, tradizioni e storia, prodotti e produzione; collabora cioè a mantenere vivo il patrimonio culturale italiano, fatto di tradizioni popolari, di dialetti, di prodotti tipici, di bellezze architettoniche ed ambientali, inoltre la manifestazione negli ultimi anni diventa sempre più anche attrazione turistica per Parma riconosciuta con l’istituzione del “centro nazionale di coordinamento maschere italiane” come Capitale delle Maschere italiane.

Quest’anno la manifestazione coinvolgendo il quartiere San Leonardo, (luogo cittadino importante ma da rivitalizzare e presidiare a causa delle criticità emerse in seguito alla trasformazione del suo tessuto economico-sociale) vuole inoltre dare dimostrazione del ruolo sociale che può giocare oggi la Maschera, coniugando lo spirito del divertimento con la valorizzazione di un territorio.

Maschere italiane a Parma, . Giangurgolo, Brighella, Al Dsevod. Crediti foto: Parmafotografica.

 

Maschere italiane a Parma. Gruppo Verona. Crediti foto: Georgia Felici.

 

Maschere italiane a Parma, Tiburtello. Crediti foto: Giovanna Ziveri.

 

Maschere_italiane a Parma, Centro nazionale Coordinamento. Crediti foto: Rosario Volpe.

 

Maschere italiane a Parma, Annunziata. Crediti foto: Alessandro Marchi.

 

Maschere italiane a Parma, Parco Ducale. Crediti foto: Franco Saccò.

Media Gallery

Immagine
precedente
Immagine
successiva
Fullscreen

Restiamo in contatto

Ricevi la newsletter per essere sempre aggiornato sull’Agenda italiana.